Lazio, Delio Rossi: «Luis Alberto? Se non ha fatto uno sbaglio grave, basta una multa»

© foto Db Torino 27/04/2008 - campionato di calcio serie A / Juventus-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Delio Rossi

L’ex allenatore della Lazio, Delio Rossi, è intervenuto ai microfoni di Radiosei e ha parlato della situazione Luis Alberto e del caos tamponi

«Questione Luis Alberto? A me il calcio parlato piace poco. Se il club decide di non utilizzarlo con il Crotone, non devi utilizzarlo mai. Se uno fa una cavolata vuol dire che vuole raggiungere uno scopo, se avesse fatto un’infrazione grave non dovrebbe più giocare, altrimenti basta una multa». Così Delio Rossi, ex allenatore della Lazio, intervenuto ai microfoni di Radiosei. «Se ci fosse stato il derby sarebbe stato stupido non farlo giocare. Ricordo quando Inzaghi mi mandò a quel paese perchè non lo facevo giocare, ho continuato a non farlo giocare (ride, ndr) – continua l’ex mister della Fiorentina a Radiosei -. Il precedente di Immobile è diverso, in quel caso mancò di rispetto al gruppo, in questo caso potrebbe esserci l’imposizione dall’alto».