Lazio, arriva ancora il graffio della Pantera

Lazio Rennes
© foto www.imagephotoagency.it

Caicedo non segna ma incide sulla partita: la vittoria della Lazio contro il Brescia è anche merito suo e Inzaghi se lo coccola

Il graffio della Pantera è arrivato ancora. Silenziosamente, nell’ombra come sempre ma è arrivato. I riflettori sono puntati sulle strabilianti gesta di Immobile che non smette di segnare, ma merita una menzione speciale anche il numero 20.

Caicedo non ha segnato contro il Brescia (lo aveva fatto ma la rete è stata giustamente annullata per fuorigioco ndr), ma ha inciso attivamente su entrambi i goal firmati dal bomber biancoceleste: è infatti Felipanther a guadagnarsi il fallo da rigore che poi verrà segnato da Ciro, ed è lo stesso Caicedo a fornire l’assist vincente al 91′. Inoltre l’attaccante è stato anche il giocatore ad aver compiuto lo sprint più veloce. La Pantera, anche quando sembra un gattino indifeso, è sempre pronto a graffiare e lasciare il segno.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy