Lazio, Abbate: «Ottimo momento per Acerbi, ora è al top»

Acerbi
© foto www.imagephotoagency.it

Alberto Abbate, giornalista, ha parlato della situazione in casa biancoceleste

Alberto Abbate, giornalista de Il Messaggero, è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare del momento in casa Lazio. Ecco ciò che ha detto.

PARLA ABBATE – «I laziali impegnati in nazionale hanno vissuto una sosta particolare con molti verdetti già segnati, conta poco in generale, tranne che per Acerbi che di fatto strappa il pass per Euro 2020. Il centrale sta giocando sempre e si disimpegna bene anche da centrale di sinistra. A livello tecnico non sono paragonabili, ma di testa l’ex Sassuolo non ha da invidiare nulla a nessuno. Qualcuno lo paragona a Materazzi? L’interista era determinato e un lottatore, ma io preferisco Acerbi. Per quanto riguarda Milinkovic, invece, la situazione non cambia, già due anni fa la Lazio sperava esplodesse al Mondiale. Inoltre con la nazionale il mediano rispetta anche il rendimento non brillantissimo con i biancocelesti, in molte gare per me è stato insufficiente. Per avere un Milinkovic che fa la differenza la Lazio dovrebbe sacrificare altri aspetti tattici e tecnici della formazione. Penso a Pogba che nello United non ha mai reso come alla Juve, in Premier non è mai stato messo in condizione di dare il massimo».