Inzaghi il valorizzatore: ecco quanto è cresciuto il valore dei giocatori della Lazio – GRAFICA

zulte waregem - lazio inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Inzaghi, il lavoro del mister determinante anche per la crescita del valore dei suoi giocatori

Che Inzaghi sia il maggior artefice della crescita della Lazio è sotto gli occhi di tutti. Il mister biancoceleste infatti ha preso in mano una squadra e l’ha fatta diventare gruppo, gli ha donato un’identità e pian piano ha inserito pedine fondamentali senza però stravolgere gli equilibri interni. Il maggior merito che va riconosciuto al mister è quello di aver saputo valorizzare alcuni giocatori e non solo sul campo. Grazie alle loro prestazioni infatti i valori del loro cartellino sono nettamente aumentati.

GIOVANI DI GRANDE VALORE – Partendo dai ‘baby’ che aveva allenato nel settore giovanile e in Primavera si può notare la differenza tra l’anno precedente e quello in corso: il valore del cartellino di Luca Crecco era stimato nel 2016 a 0,6 milioni di euro ad oggi invece è già salito a 2; Strakosha è ormai il portiere titolare della Lazio e se l’anno scorso valeva ‘solo’ 0,5 milioni il suo valore oggi è quasi quintuplicato arrivando a 5 milioni. Discorso analogo per Alessandro Murgia autore di gol pesantissimi e importanti che oggi vale almeno 6 milioni ovvero 5,7 in più rispetto alla passata stagione.

TOP PLUSVALENZE – Se analizziamo poi gli altri giocatori possiamo vedere una crescita ancora più netta: Milikovic e Immobile guidano la classifica, entrambi sono stati acquistati per un valore di 9 milioni e adesso ne valgono rispettivamente: 45 e 40 con una plusvalenza di 36 milioni per il serbo e di 31 per l’attaccante di Torre Annunziata. Senza tralasciare Luis Alberto, che lo scorso anno non ha quasi mai giocato ed è diventato indispensabile in questo inizio di stagione la cui quota è salita di ben 6 milioni (da 4 a 10).

DIFENSORI – Per quanto riguarda il reparto difensivo anche i valori di Wallace, Lukaku e Bastos sono aumentati: da 6 a 9 per il brasiliano, da 4 a 6 per il belga e da 5 a 6 per l’angolano autore ieri della prima rete in campionato. Continuano a salire anche le quotazioni di Felipe Anderson e Stefan de Vrij: il brasiliano, che ancora non è tornato in campo dall’infortunio, lo scorso anno era valutato 19 milioni contro i 25 del 2017, discorso simile quello di de Vrij che invece aumenta il suo valore di ben 10 milioni (da 17 a 27).