Inzaghi, senti Manfredonia: «De Vrij? Non vedo problemi! Io scesi in campo senza esitazioni»

© foto www.imagephotoagency.it

Lionello Manfredonia, in un’intervista a La Gazzetta dello Sport, ha detto la sua sul ‘dilemma de Vrij’, in molti punti simile al suo trasferimento di mercato dalla Lazio alla Juventus

Lionello Manfredonia, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha detto la sua sul ‘dilemma de Vrij’, in molti punti simile al suo trasferimento dalla Lazio alla Juventus. All’ultima giornata del campionato 1984-85, nella sua gara d’addio da laziale, sfidò all’Olimpico proprio i bianconeri in una gara in cui la ‘Vecchia Signora’ aveva bisogno di vincere, e fu uno dei migliori. Ecco le sue parole: «Penso che la sua situazione sia un po’ diversa rispetto alla mia. In quei tempi cambiare squadra era una scelta che attirava critiche. Per me, da romano, era ancor più difficile andare via. Il pubblico ora ha invece accettato la decisione di De Vrij e lui ha sempre giocato bene. Non vedo problemi. All’epoca non era stato ancora ufficializzato il mio passaggio alla Juve e io non avevo ancora firmato. I bianconeri avrebbero dovuto giocare la finale di Coppa di Campioni col Liverpool, ma non vincendo con noi e perdendo con gli inglesi non sarebbero andati in Europa. Io però ero sereno».

LAZIO«Favorita? La Lazio. Ha due risultati su tre e gioca in casa. Inoltre nell’arco della stagione ha dimostrato di essere una delle squadre migliori d’Italia. I biancocelesti hanno giocato davvero un bel calcio e meriterebbero di andare in Champions. Certo, c’è il problema degli infortunati, ma già recuperare Immobile potrebbe essere importante. Inzaghi sta facendo un grande lavoro e con lui tutta la società. I giocatori aumentano il proprio valore e aiutano il club a migliorare il proprio status».

Articolo precedente
Una grigliata…per la Champions: in programma dopo l’allenamento il pranzo di squadra
Prossimo articolo
Olimpico abbonamenti lazioLazio-Inter, pubblico delle grandi occasioni: l’Olimpico è ‘finalmente’ sold-out!