Lazio, Garlini: «Caicedo? Dipende tutto da lui. Biancocelesti da 4° posto»

formello
© foto @officialsslazio

Oliviero Garlini ha parlato della situazione in casa Lazio

E’ tutto pronto, da domenica si riparte. La nuova Serie A nella prima giornata vedrà la Lazio impegnata a Marassi contro la Sampdoria dell’ex tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco. Oliviero Garlini, ex attaccante capitolino, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel per fare il punto della situazione in casa biancoceleste. Ecco ciò che ha detto.

CALCIOMERCATO LAZIALE – «Ben venga un terzo attaccante, basta che sia un profilo con le giuste motivazioni. Caicedo? Dipende tutto da lui: se ha voglia di rimanere o cercare un’altra squadra. Lo scorso anno l’ex Espanyol ha fatto bene, non a caso la Lazio sta facendo di tutto per trattenerlo. Inoltre, sono felice per il ritorno di Correa in Nazionale, pochi argentini hanno fatto meglio di lui nell’ultima stagione. Ha dribbling, velocità e qualità enormi».

LA SFIDA CON LA SAMP – «La squadra di Inzaghi è favorita contro la Samp, ma non sarà semplice espugnare Marassi. I blucerchiati concedono qualcosa dietro, ma sono davvero pericolosi quando attaccano».

CHAMPIONS LEAGUE – «I biancocelesti hanno ambizioni importanti, devono puntare alla Champions League. La Lazio ha il vantaggio di conoscere bene il suo allenatore, ma contano sempre e solo le motivazioni. Mi aspetto molto da Immobile, questo deve essere il suo anno dopo l’ultimo campionato. La Lazio sarà sicuramente una delle favorite per il 4° posto», conclude così Garlini.