Fiorentina, le scuse di Ribery: «Ho sbagliato, ma meritiamo rispetto!»

lucas leiva ribery
© foto Db Firenze 27/10/2019 - campionato di calcio serie A / Fiorentina-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Lucas Leiva-Franck Ribery

Franck Ribery si scusa con l’assistente: l’attaccante francese era nervoso, ma chiede più attenzione nei confronti della Fiorentina

La quiete dopo la tempesta. Le spinte all’assistente dell’arbitro e poi l’espulsione al termine del match contro la Lazio, Franck Ribery se ne è già pentito. L’attaccante della Fiorentina ha chiesto scusa sui social, il suo comportamento non rispecchia il suo grande curriculum. Ecco le sue parole: «Mi dispiace molto per ieri sera, chiedo scusa ai miei compagni, al Mister, ai tifosi. Chiedo scusa anche al signor Passeri perché a fine partita ero molto nervoso e dispiaciuto e spero possa comprendere quale era il mio stato d’animo. Io vorrei sempre stare in campo e dare una mano ai miei compagni, perché sono venuto qui a Firenze per questa città e questa società e mi aspetto per la Fiorentina più attenzione, attenzione che viene data agli altri club, per il grande lavoro che stiamo facendo ogni giorno tutti quanti insieme».