Felipe Anderson: «Dovevo sfruttare meglio le mie occasioni. Possiamo raggiungere grandi obiettivi»

Calciomercato Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

La parole del brasiliano al termine del match tra Inter e Lazio

Al termine del match finito 0-0 tra Inter e Lazio è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio uno dei protagonisti della partita: Felipe Anderson. Ecco le parole del brasiliano: «Oggi tutti i miei compagni mi hanno fatto i complimenti perché sono entrato bene ma io quest’anno voglio fare gol e ho avuto due occasioni che potevo sfruttare meglio. Abbiamo la consapevolezza che possiamo giocare con chiunque, dobbiamo avere fiducia in noi stessi. Il mister dopo la gara e anche il giorno dopo ci fa sempre i complimenti, soprattutto a chi è entrato a partita in corso perché abbiamo una rosa completa con giocatori importanti ed è questo fa una squadra forte. Chi entra deve dare il meglio e con molte partite importanti che avremo in questo nuovo anno tutti dobbiamo dare il massimo quando abbiamo l’opportunità e fare bene. Dobbiamo essere sempre concentrati e serve una rosa come la nostra per andare avanti in tutte le competizioni, dobbiamo essere tutti disponibili e fare bene. In questo fine anno starò a casa di alcuni amici brasiliani, stiamo cercando di stare tutti insieme visto che siamo lontani dalla famiglia». 

Felipe Anderson in zona mista

«Credevamo dall’inizio di poter vincere questa partita – spiega Felipe Anderson in mixed zone -. Mi dispiace non aver sfruttato al meglio l’occasione che mi è capitata, ma siamo fiduciosi per il 2018. Mi sento più forte, manca un po’ di condizione fisica perché non giocavo da tempo, ma sono sicuro che farò meglio di prima. La squadra che ci ha messo più in difficoltà? Ogni partita è molto diversa. Ci sono giornate che facciamo più fatica, ma ci sta. Nel 2018 dobbiamo essere tutti pronti per le prossime gare. Meno punti di quanto meritiamo? Lo sappiamo, ci dispiace perché siamo sempre lì e non riusciamo a fare quel salto. Abbiamo la consapevolezza della nostra forza, e possiamo restare lassù. Adesso dobbiamo lavorare tanto, ma sappiamo che possiamo stare tra le prime quattro. I tifosi? Quest’anno ci stanno dando un grande supporto, anche fuori casa vengono sempre in tanti. Quello farà la differenza, perché ci sono quelle partite quando siamo in difficoltà le vincono loro. Sono sempre molto importanti per noi».