Connettiti con noi

News

Conferenza Felipe Anderson: «Sono sempre stato un uomo giusto»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Felipe Anderson: il giocatore della Lazio ha risposto alle domande dei giornalisti in vista della gara di domani sera contro il Marsiglia

Insieme a Maurizio Sarri in conferenza stampa c’era anche Felipe Anderson, giocatore della Lazio, a parlare alla vigilia di Lazio-Marsiglia, match di Europa League in programma domani sera. Ecco le sue dichiarazioni.

INTER – «Sono uscito dispiaciuto dall’ultima gara perché sono sempre stato un uomo giusto e mi dispiace per quello che ho visto. Continueremo a fermarci quando servirà, in quel momento era giusto proseguire il gioco. Dobbiamo andare avanti, ora mentalmente sto bene».

RENDIMENTO – «Per me conta il rendimento della squadra, ma io voglio continuare a far bene».

ARBITRI – «Noi siamo sempre pronti ad aiutare, ma ci siamo resi conto che non serviva con l’Inter, loro hanno proseguito. Continueremo a fermarci quando servirà, in quel momento era giusto proseguire il gioco».

SARRI – «Mi sta dando fiducia e sono soddisfatto dell’impiego che mi sta riservando. Sto lavorando tranquillo e consapevole dei miei mezzi, so di poter fare grandi cose».

INZAGHI – «Segnare è sempre bello, al di là di tutto. Ho sempre avuto un buon rapporto con Inzaghi, sono felice che lui stia avendo un grande percorso personale».

MARSIGLIA – «Il Marsiglia sta bene ed è una squadra che sta facendo bene anche nel suo campionato. Dovremo stare attenti».

RISSA – «Provo ad essere sempre lucido e calmo. I calciatori dell’Inter erano nervosi, io ho provato a restare calmo. Ora ci aspettano tante partite in pochi giorni, dobbiamo continuare a ragionare partita dopo partita. Il nostro gruppo è una famiglia e si vede in campo. Ho avuto bisogno di loro contro l’Inter, sono fiero di far parte di questa squadra».

GOL IN EUROPA – «Voglio sbloccarmi anche in Europa League, contro la Lokomotiv ho sbagliato troppe chance. Voglio dare il mio contributo anche in Europa».