Farris: «Contro il Pescara abbiamo vinto sugli esterni»

farris lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Pescara-Lazio, l’analisi tattica del vice allenatore Farris

Senza problemi la Lazio ha liquidato la pratica Pescara e ora viaggia spedita verso il match di lunedi contro il Milan. Nel consueto appuntamento con «Zona Cesarini», rubrica in onda su Lazio Style Channel, il vice allenatore biancoceleste Massimiliano Farris ha analizzato l’ultima sfida di campionato: «La nostra scelta iniziale era stata quella di imporre l’uno contro uno con i nostri esterni contro i loro terzini sia per essere molto offensivi sia per limitare la spinta dei nostri avversari. La difesa pescarese aveva palesato alcune difficoltà nell’arco della stagione, che ha mostrato anche contro di noi; così facendo, il nostro centrocampo era molto alto per favorire gli inserimenti delle nostre mezzali, Milinkovic e Parolo. Il Pescara ha scelto di giocare con un calciatore piccolo e rapido in avanti. Non sapendo come la squadra di mister Oddo avrebbe interpretato la gara, se con due mezze punte, come avvenuto, o con due esterni larghi da tridente classico, avevamo preparato due situazioni di uscita: una con le mezzali o con i centrali di difesa, un’altra con gli inserimenti dei terzini. In alcuni frangenti, siamo stati davvero bravi a spingere con i nostri esterni di difesa».

Articolo precedente
damatoLazio-Milan, arbitra Damato
Prossimo articolo
creccoCrecco: «Bellissimo esser tornato alla Lazio, col Milan…»