ESCLUSIVA – Ravanelli: “Sarebbe un sogno tornare alla Lazio! Pioli? Lotito ha fatto bene a confermarlo”

© foto www.imagephotoagency.it

La redazione di Lazionews24.com ha contattato in esclusiva Fabrizio Ravanelli, ex attaccante e campione d’Italia con la maglia biancoceleste nel 2000. Ecco le sue parole sul momento della squadra di Pioli.

Cosa non è funzionato in questa prima metà di stagione dopo l’ottima annata scorsa?
“E’ difficile trovare un motivo, ce n’è più di uno. Sicuramente gli infortuni e l’assenza di giocatori importanti hanno creato difficoltà alla squadra che ha girato male. Nell’ultima partita vinta in casa dell’Inter, la Lazio ha chiuso l’anno in piedi. E’ stato un finale col botto, penso all’importanza data da un giocatore come Candreva. Con la rosa al completo, penso che la Lazio possa puntare all’Europa, e magari anche alla Champions. La qualità è tanta”.

Pioli è ancora l’uomo giusto per la panchina biancoceleste?
“Si, ha costruito qualcosa di importante e un’ideologia di gioco. Poi è normale che tutti gli anni non siano strepitosi. Lotito ha fatto bene a tenere Pioli in panchina”.

Qual è il giocatore biancoceleste che la colpisce di più?
“Candreva, è un giocatore troppo importante. Poi penso anche a Keita, e mi chiedo perchè non abbia continuità di impiego. Pioli, vivendo l’ambiente, saprà comunque chi schierare”.

Col mercato alle porte, la Lazio ha bisogno di cambiare molto?
“Con la rosa al completo non avrebbe bisogno di grandi rinforzi. Direi un portiere, se Marchetti andrà al Liverpool, e mi viene in mente Sirigu per puntare ad un futuro di qualità, senza dimenticare la presenza di Berisha”.

Ha mai pensato di allenare la Lazio?
“Sarebbe un sogno far parte della famiglia biancoceleste. Credo di essere entrato nella storia della Lazio con le tante vittorie conquistate, dalla Coppa Italia, allo Scudetto e la Supercoppa Italiana. Magari tornare a farne parte anche a livello societario”. 

Marco Da Pozzo – Lazionews24