Edoardo Pesce: «Mio nonno era laziale ma sono diventato della Roma per papà. Scudetto? Tra Juve e Lazio….»

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Edoardo Pesce, le parole del noto attore nato da famiglia laziale ma diventato della Roma per imitare Voller

Edoardo Pesce, noto attore e anche vincitore del David di Donatello per “Dogman”, ha parlato ai microfoni di Radio Incontro Olympia parlando anche della sua fede giallorossa.

«Io vengo da una famiglia di laziali, mio nonno tifava Lazio. E la prima partita che ho visto allo stadio è stata proprio Lazio-Lecce. Sono diventato romanista perché mio padre lo era, e soprattutto perché quando giocavo in strada cercavo di imitare Voller e gli altri calciatori della Roma. Poi mi stava antipatico il vicino di casa, che era laziale, anche quello ha influito (ride, ndr.). Però se mi chiedi di scegliere tra Lazio e Juve, meglio che lo scudetto lo vinca la squadra di Inzaghi, sono contento per quello che sta facendo».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy