Diaconale: «Volantino? Iniziativa della Nord, la Lazio è contro la discriminazione!»

diaconale
© foto www.imagephotoagency.it

Arturo Diaconale – portavoce del club biancoceleste – ha fatto chiarezza dopo la questione legata al volantino apparso in Curva Nord, durante Lazio-Napoli

«La Nord per noi rappresenta un luogo sacro, un ambiente con un codice non scritto da rispettare. Le prime file, da sempre, le viviamo come fossero una linea trincerata. All’interno di essa non ammettiamo donne, moglie e fidanzate, pertanto le invitiamo a posizionarsi dalla decima fila in poi. Chi sceglie lo stadio come alternativa alla spensierata e romantica giornata a Villa Borghese, andasse in altri settori». Queste le parole – impresse su alcuni volantini – fatte circolare durante la partita Lazio-Napoli, all’interno della curva. Un messaggio che porta la firma del direttivo della parte calda del tifo organizzato.

Le reazioni indignate non hanno tardato ad arrivare e Arturo Diaconale – portavoce del club – ha fatto subito chiarezza, come riportato da Sportmediaset.it: «Non ne sapevamo nulla, si tratta di un’iniziativa autonoma da parte della tifoseria della Nord. Non è la posizione della società noi siamo contro ogni discriminazione. Oltretutto, i tifosi della Lazio sono un quantitativo enorme, questa invece è un’iniziativa di pochi tifosi. Non possiamo sempre intervenire per evitare che ci siano manifestazioni politicamente scorrette come questa».

 

Articolo precedente
badeljBadelj, buona la prima. L’entusiasmo social: «Felice per l’esordio in questo stadio!»
Prossimo articolo
Lazio, contro le ‘big’ non sai più vincere: tutti i dati