Connettiti con noi

Focus

Badelj, buona la prima. L’entusiasmo social: «Felice per l’esordio in questo stadio!»

Pubblicato

su

Prima partita per Badelj con la maglia della Lazio. Il giocatore ha raccolto l’eredità di Leiva, durante il match contro il Napoli

Premessa da tenere bene a mente: Lazio-Napoli era la prima di campionato. Impossibile quindi tracciare la linea finale per i bilanci. Ma anche ingiusto. Perchè non è Lazio senza la scure della sfortuna pronta a decapitare ogni ambizione o interrompere ogni slancio verso qualcosa di grande. Non che sia una giustificazione, ma tagliare il nastro della nuova stagione senza Leiva, Lulic e Berisha aiuta la falsa partenza. Inutile anche puntare il dito verso Luis Alberto e Milinkovic. In una notte senza stelle, pure loro hanno faticato a brillare. Ma la premessa fatta sopra è sempre valida.
Tra gli osservati speciali, ci sono stati i nuovi: Acerbi e Badelj su tutti. E se il primo si è calato naturalmente nel ruolo di faro della difesa, anche il croato non si è fatto di certo parlare male alle spalle. Squadra nuova, compagni nuovi, ma stessa visione gioco. È sceso sul prato dell’Olimpico dal primo minuto, senza subire la pressione delle aspettative. Non solo senso tattico, il giocatore ha saputo anche mettere in mostra la grinta: interventi sporchi e contrasti hanno condito la prima apparizione in biancoceleste. Ulteriore nota di merito: si è aggregato al gruppo di Inzaghi meno di un mese fa, tempistiche e condizione fisica non erano a suo vantaggio.

SOCIAL – Milan ha sposato la causa Lazio a 360°, sui social sono sue le prima parole dopo la sconfitta: «Sono molto felice per esordio in questo grandissimo stadio, dispiace per il risultato…ma con lavoro miglioreremo gli errori che abbiamo fatto».