Coronavirus, Giordano: «Europeo? Precedenza ai campionati nazionali»

giordano
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex biancoceleste ha parlato in merito alla situazione attuale dovuta all’emergenza sanitaria che sta mettendo in ginocchio il paese

L’emergenza Coronavirus sta mettendo a dura prova l’Italia e il Governo ha emanato un decreto per rendere tutto il territorio della penisola zona protetta. Tra le varie decisioni c’è anche quella di sospendere tutte le competizioni sportive, tra cui la Serie A, fino al 3 aprile. In questi giorni si deciderà sul futuro del calcio italiano. Bruno Giordano ha deciso di dire la sua ai microfoni di Tuttomercatoweb.com:

«Quello che si è fatto adesso, si poteva fare prima, intendo nel mondo del calcio. C’è stata troppa confusione. Con i nuovi calendari, si pensava che potesse andare meglio, e invece, dopo pochi giorni, si è cambiato di nuovo. In Spagna per esempio hanno deciso due giornate a porte chiuse. Abbiamo fatto scuola. Se c’è una minima possibilità, anche a porte chiuse, anche chiudendo a giugno il campionato e slittando l’Europeo, anche il prossimo anno, si deve fare. La precedenza va ai campionati Nazionali. Al momento sono più importanti questi, perché si devono decidere tante cose. Poi sarebbe dura per la stesa Uefa creare dei calendari delle Coppe Internazionali». 

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy