Connettiti con noi

Europa League

Conferenza stampa Sarri: «Penso solo alla qualificazione, Immobile sta bene»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Sarri: il tecnico risponde alle domande dei cronisti presenti in sala, per presentare la gara tra Lokomotiv Mosca e Lazio

(-Dal nostro inviato a Formello) Un tour de force aspetta la Lazio e, a questo punto, la domanda sembra lecita: questa squadra può continuare a lottare su due fronti? Maurizio Sarri ne parlerà oggi davanti ai cronisti.

Intanto oggi, alle ore 12.15, nella sala conferenze di Formello, il mister biancoceleste, al fianco di Francesco Acerbi, risponderà alle domande dei cronisti presenti per presentare la gara. Su questa pagina il LIVE.


L’inizio della conferenza è stato rimandato alle 12:45.

 

LOKOMOTIV MOSCA – «Mi sembra che siano una squadra diversa, le premesse sono quelle di una partita difficile. Una partita aperta perchè tutte le due squadre hanno bisogno di punti.Noi dobbiamo qualificarci loro possono rientrare in gioco»

DISTRATTI DAL CAMPIONATO – «Non penso a quello che è successo con la Juventus ne al Napoli. Noi andiamo andiamo avanti partita per partita, a me non piace essere troppo condizionato»

GIOCATORI CHE GIOCANO DI PIU’ – «Quando vedo le statistiche dei giornali mi viene da ridere. Ci sono giocatori che hanno più minuti degli altri, io ne ho due o tre e Acerbi è uno di questi, ma alla fine penso che il conto da pagare sia uguale per tutti»

IMMOBILE – «Ciro sta piuttosto bene, mi ha detto che avvertiva delle cose diverse tra un polpaccio e l’altro ma questa sensazione ora è sparita»

EUROPA LEAGUE – «Una problematica non da niente, non solo per noi ma per tutte le squadre ma andremo lì e ce la giocheremo. Non possiamo pensare di andare in giro per l’Europa e non pensare di non qualificarci. Un calendario messo in questo modo rende le cosi difficili, e questo influisce anche sulle qualità delle partite»

GIRONE DIFFICILE – «Un girone che non può essere sottovalutato. Abbiamo due rendimenti diversi in casa e in trasferta è una cosa che dobbiamo cercare di mettere a posto»

LUCAS LEIVA – «Non dico chi gioca domani, Leiva sta meglio ha avuto un piccolo calo di forma che è normale»

TROPPE PARTITE – «Ma piuttosto che diminuire il numero di partite di club, diminuire le partite delle Nazionali? Farle tutte in un blocco, magrari diminuendo il numero di squadre che si può qualificare? Ci sono squadre che fanno pochissimi punti ma che ci stanno a fare? Non dico che non meritino di fare l’Europeo ma bisognerebbe fare un Europeo di Serie B, poi magari chi vince va in quello di Serie A»