Colpo Lazio: Milinkovic, 9 milioni al Genk e nessuna percentuale sulla cessione

milinkovic gol derby
© foto www.imagephotoagency.it

Nove milioni di euro arrivati dalle ultime cessioni sono stati reinvestiti su Milinkovic: nel caso di un’eventuale cessione, il guadagno sarà tutto della Lazio

Colpo Lazio. Nonostante il mercato sia chiuso, la dirigenza biancoceleste ha messo a segno un’operazione davvero importante, che ha come protagonista Sergej Milinkovic. Come riporta l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il club capitolino avrebbe versato nelle casse del Genk – l’ex squadra del Sergente – 9 milioni di euro. Il motivo? Nel caso di un’eventuale cessione del giocatore, la società belga non avrà nessuna percentuale. Nel contratto stipulato tra i club due anni fa, infatti, era stato concordato che la società di provenienza del centrocampista avrebbe ottenuto il 50% sulla somma realizzata per la vendita del giocatore. L’accordo, inoltre, conteneva una clausola, che dava la possibilità alla Lazio di liberarsi da quest’impegno, versando – appunto – la somma di 9 milioni di euro. Una parte dei soldi ottenuti dalle cessioni di Hoedt, Keita e Biglia sono stati subito reinvestiti per il serbo. Le sue prestazioni ed il suo talento hanno fatto rimanere a bocca aperta molti addetti ai lavori e, soprattutto, non sono passate inosservate agli occhi di molte big europee, tanto che lo stesso Lotito ha ammesso di aver rifiutato un’offerta di 70 milioni di euro per il gioiellino della Lazio. I biancocelesti sanno di aver tra le mani un talento destinato a destreggiarsi nel calcio che conta, e si preparano per il futuro…