Lazio, Inzaghi: «La squadra non molla mai, bravi! Scudetto? Cerchiamo di crescere…» VIDEO

lazio inzaghi
© foto Inzaghi


Brescia Lazio, le parole di Inzaghi sul match vinto contro le rondinelle di Conini durante il post partita del Rigamonti

Un’altra vittoria conquistata nel recupero: la Lazio di Inzaghi continua il suo trotto per la corsa Champions. Le parole del mister a Lazio Style Radio:

«Abbiamo fatto una partita non semplice, il Brescia si è messo a difendere in inferiorità numerica e questa è una grande vittoria per cominciare bene il 2020. La squadra ha fatto bene e hanno fatto quello che avevamo preparato nell’allenamento. Il Brescia è una squadra con allenatori ed elementi ottimi e complimenti ai ragazzi perché la partita era importantissima. Abbiamo cambiato qualcosa con le sostituzioni, noi dovevamo essere più bravi a coprire ma queste partite possono rivelarsi molto insidiose. Segnare nel recupero è una costante, la squadra ci crede sempre e bravo Ciro che l’ha messa dentro per l’ennesima volta. Abbiamo un problema con Correa che ha avvertito un dolorino al polpaccio. Speriamo non sia nulla di grave perché per noi è un giocatore molto importante »

A fine partita è intervenuto ai microfoni di Sky Sport il mister della Lazio, festeggiando la nona vittoria consecutiva

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto Simone Inzaghi che ha detto: «Non è un caso vincere all’ultimo, ci crediamo sempre fino alla fine perchè sapevamo non fosse semplice. Il campo non era nelle migliori condizioni ma la squadra lo ha tenuto bene. Analizzeremo bene il gol preso in settimana. Questa era una classica partita trappola ma siamo stati bravi: non esistono più partite semplici. Non dobbiamo più prendere gol così facilmente come oggi ed in passato: non deve più succedere perché non è poi semplice recuperare e ribaltare. Non muovendo la palla come al solito abbiamo avuto più difficoltà».

«La Lazio è da scudetto? Noi cerchiamo di crescere giornalmente, è normale che le nostre responsabilità siano cresciute ma lo sappiamo e cercheremo di mantenere questo passo. Siamo stati a vincere dopo quindici giorni di pausa. I complimenti di Eriksson non so se sono già arrivati, fa enormemente piacere aver raggiunto il mister. Questo risultato è importante per tutti». 

 

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy