AURONZO DAY 2 – Lombardi: «Vorrei restare alla Lazio, ma sulla mia permanenza decide Inzaghi»

© foto Twitter @OfficialSSLazio

AURONZO DAY 2 – L’intervista a Cristiano Lombardi rilasciata ai microfoni ufficiali della Lazio dopo la sessione mattutina di allenamento

Si corre da ormai due giorni in quel di Auronzo di Cadore (clicca qui per leggere il report dell’allenamento odierno). Simone Inzaghi impone ai suoi uomini ritmi alti fin da subito, vuole che la sua Lazio giunga all’inizio del campionato già in ottima forma. Molti dei calciatori presenti in questa prima fase di ritiro dovranno essere valutati dal tecnico piacentino, dovranno dimostrare di essere pronti a vestire la maglia biancoceleste. Tra questi c’è anche Cristiano Lombardi, l’anno scorso girato appunto in prestito al Benevento. Ai microfoni di Lazio Style Channel, ecco le sue dichiarazioni: «A Roma sono stato molto bene, la considero la mia seconda casa. L’anno scorso in Campania di esperienza ne ho fatta. Non vincere per così tanto tempo è stato duro. Però ho giocato molto in Serie A, torno sicuramente più maturo. Calcisticamente sono cresciuto tanto, caratterialmente ancora di più. Ho imparato anche un nuovo ruolo. Posso fare il quinto di centrocampo e mi piacerebbe aiutare in questo senso la Lazio. Certo, poi deciderà la società, dipenderà dalle loro scelte. Io vorrei rimanere qui. Ho fatto due chiacchiere con il mister, ma abbiamo parlato solo della scorsa stagione. Siamo al secondo giorno di ritiro, voglio dimostrargli quello che ho imparato, in futuro parleremo e lui farà le sue scelte in massima serenità. Con lui c’è un bel rapporto, non ci saranno problemi. Cataldi? Con Danilo sono anni che ci conosciamo. È stato bello ritrovarsi insieme a Benevento, anche nei momenti tristi della stagione ci siamo fatti forza a vicenda. Ho visto che la Lazio ha giocato tutte le partite col 3-5-2. Non penso che il mister possa cambiare, è un modulo collaudato. I nuovi arrivati? Si impegnano, vogliono farsi vedere, sicuramente daranno una grande mano».