Allegri: «Corsa Champions? Domani scontro diretto, siamo 4 punti davanti alla Lazio»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Allegri: «Corsa Champions? Domani scontro diretto, siamo 4 punti davanti alla Lazio»

Pubblicato

su

Max Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara con l’Inter: le sue parole

In conferenza stampa alla vigilia di Inter-Juventus, Max Allegri ha dichiarato:

«Noi dobbiamo ambire e cercare di fare il massimo di quello che possiamo fare. Ora abbiamo l’ultima partita domani, importante e difficile come quella di Milano. Gli scontri diretti è sempre difficile giocarli: quest’anno abbiamo perso a Milano col Milan, a Napoli e a Roma. Abbiamo battuto Lazio e Inter in casa, pareggiato con la Roma, quindi gli scontri diretti due li vinci, due li perdi, tre li pareggi. Su quello siamo in linea. In classifica siamo indietro, è difficile recuperare, dobbiamo fare il massimo. Domani è una partita importante. Nell’ottica della classifica, lo dico e lo ripeterò da qui a fine campionato, la squadra in campo ha fatto 53 punti e su quello dobbiamo ragionare. Il 19 aprile quando ci sarà la sentenza vedremo cosa succederà ma non dovremo lavorare su quello. Poi avremo Europa League e Coppa Italia da giocare, ma pensiamo alla partita di domani sera. Poi dovremo recuperare un po’ di energie e affrontare passo dopo passo, con calma, aprile perché abbiamo partite belle. Sarà un mese bello ed entusiasmante da vivere. Non è difendere o chi ha ragione. Nel calcio ha ragione chi vince. A fine anno verranno tirate le somme, verrà fatta un’analisi di quello che è andato e che non è andato. È inutile che io dica ‘Quest’anno per tanto tempo non abbiamo avuto questo e quello’. L’aspetto positivo è che han giocato 5 giovani, 5 ragazzi con meno esperienza. Questo credo sia un aspetto positivo. La stagione non è ancora finita, in questo momento tutto è bello poi fra 20 giorni è l’opposto di quello che viene detto ora. Ieri sera sentivo dire robe sull’inizio della stagione ora è tutto il contrario. Parlo in generale, non della Juve: non arrivi in finale, rimani fuori dalle prime 4, ora che la stagione sembra tutta fenomenale… Fino a fine anno non si può dire se la stagione è buona o meno buona. L’obiettivo di una squadra, in questo caso della Juventus, è quello di arrivare in questo momento a giocarsi tutte le possibilità per arrivare in finale di Coppa Italia, in finale di Europa League e rimanere tra le prime 4. Dobbiamo difendere il secondo posto perché noi abbiamo 53 punti. Che sono 3 più dell’Inter, 5 più del Milan, 4 più della Lazio, credo 6 più della Roma. Poi quello che succederà fuori dal campo non dobbiamo valutarlo, dobbiamo valutare quello che facciamo sul campo. Momentaneamente sul campo abbiamo fatto 53 punti e siamo 3 punti davanti all’Inter 5 davanti al Milan, 4 davanti alla Lazio e 6 punti davanti alla Roma. Se a fine anno la squadra, al netto delle sanzioni, sarà sesta in classifica o quinta in classifica, vorrà dire che la stagione non sarà andata bene. In questo momento dobbiamo difendere il secondo posto, che è quello sul campo, poi il resto non conta. Questo può piacere o non può piacere».

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CONFERENZA COMPLETA

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.