Alla scoperta di Tsygankov, il futuro della Nazionale ucraina

© foto @Facebook

Viktor Tsygankov, classe ’97, si è messo in mostra nel match con la Lazio

«Davvero niente male questo ragazzo». Parole ripetute più volte dal telecronista di Sky Sport Riccardo Gentile durante la sfida di Europa League tra Lazio e Dinamo Kiev. Viktor Tsygankov, ala destra della formazione ucraina, è stato uno dei più pericolosi dei suoi nella partita dello scorso giovedì. Non a caso è andato anche a segno. Ora a Kiev bisognerà dare il 100% per battere la formazione di Khatskevich.

CHI E’ – Nato a Nahariya in Israele, Tsygankov si e messo spesso in luce anche con le formazioni giovanili delle selezioni nazionali, dove si è sempre distinto come uno degli elementi con maggiori potenzialità e prospettive di crescita. il classe ’97 è il tipico prodotto del vivaio della Dinamo Kiev, che nonostante la crisi politica ed economica degli ultimi anni, è riuscito a produrre alcuni talenti dal notevole spessore tecnico.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Viktor Tsygankov è un’ala prevalentemente sinistra, dotata di una buona velocità abbinata ad un’altrettanta buona tecnica di base. Abile nell’uno contro uno ed in possesso di un piede mancino ‘educato’, sa effettuare dei cross molto invitanti, mentre potrebbe essere più cinico in fase di finalizzazione. Pericoloso quando parte in progressione, elegante nelle movenze, il ragazzo nato in Israele sa difendere bene la palla anche in piena corsa e tentare la conclusione verso la porta avversaria con dei potenti tiri dalla lunga distanza; tra l’altro è molto abile nella battuta dei calci piazzati. Il numero 15 della Dinamo è un giocatore dinamico (talvolta svaria anche sulla fascia opposta), che sa dare delle importanti variazioni di ritmo alla partita; il suo stile di gioco, molto probabilmente influenzato dalla giovane età, va ancora un po’ troppo ‘a sprazzi’, peccando così di continuità. Abile negli spazi stretti con il suo dribbling secco, sa farsi rispettare anche nell’allungo sfruttando il suo passo rapido. Tsygankov è un’ala abbastanza imprevedibile, anche se gioca esclusivamente con il piede sinistro e ciò lo limita molto, soprattutto quando agisce sulla corsia destra ed è costretto ad accentrarsi per andare alla conclusione. Fisicamente normolineo, il giovane ucraino deve sicuramente irrobustire la sua struttura corporea, soprattutto se vorrà in futuro giocare in campionati più impegnativi dal punto di vista atletico. Il classe ’97 può giocare da ala sinistra di un 4-3-3 e da esterno mancino di una linea mediana a 4, ma in passato è stato utilizzato nelle nazionali giovanili ucraine anche nel ruolo di trequartista e di seconda punta.

Articolo precedente
formelloFORMELLO – Inzaghi prepara la Lazio anti-Dinamo: oltre a Marusic, out due big
Prossimo articolo
luis alberto lazioGioia per Luis Alberto, è nato il suo secondogenito: arrivano anche gli auguri della Lazio – FOTO