Connettiti con noi

Hanno Detto

Zola: «Ecco cosa serve per immergersi nel calcio di Sarri»

Pubblicato

su

Gianfranco Zola ha rilasciato una lunga intervista a Il Corriere dello Sport dove ha parlato tra le varie del calcio italiana. Ecco le sue parole

Gianfranco Zola ha rilasciato una lunga intervista a Il Corriere dello Sport dove ha parlato tra le varie del calcio italiana. Ecco le sue parole:

CALCIO ITALIANO – «Molto, anzi moltissimo. È migliorato il livello di gioco, si insegue la vittoria attraverso il gioco e questa secondo me è la strada giusta. Poi ognuno la ha propria strategia ma ce ne sono state e diverse tra loro che hanno un senso»

ROMA E LAZIO «Sono enrate entrambe in una dimensione differente, per le quali è necessario aver fiducia e comprensione. So cosa significhi immergersi nel calcio di Sarri, occorre partecipazione e mi aspettavo, vista la natura stessa della squadra e le sue abitudini, che qualche difficoltà la incontrasse. Ci può stare, fa parte del percorso di crescita come per la Roma di Mourinho, che è una garanzia. Ha giocatori di talento, penso su tutti a Zaniolo e Pellegrini e a Tammy Abraham, ma non si modella un ciclo in pochi mesi. E in quest’epoca così rovinosa spesso ci si trova a dover fare i conti con il virus o con incidenti che ti frenano»

SERIE A – «Per settimane, il Napoli di Spalletti è stato di una bellezza spaventosa, sembrava quasi invincibile. Aveva tutto quello che si può chiedere ad una squadra. E poi anche l’Atalanta o il Milan. Ma nulla è per sempre ed inconvenienti ne hannno avuti tutti. Adesso è il momento dell’Inter, non subisce gol e ne segna quanti gliene servono o in abbondanza. Ha trovato uno splendido Calahanoglue pure Dumfries, per dire, fa sentire la propria voce »