Zeman: «Con la Lazio non ho vinto lo Scudetto, ma…»

zeman pescara seriea
© foto www.imagephotoagency.it

L’intervista all’allenatore del Pescara, Zdenek Zeman, sul suo passato alla Lazio

Il ritorno nel calcio italiano di Zdenek Zeman è avvenuto nella maniera in cui il tecnico boemo ci ha da sempre abituato, ovvero vincendo una partita grazie ad una carrellata di gol. Il Pescara ha ritrovato entusiasmo, forse un po’ tardi visto il ritardo dalla zona salvezza, ma con il suo nuovo tecnico in panchina è pronto a tentare l’impresa. Nel corso di una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Zeman ha ripercorso la sua avventura alla Lazio (squadra allenata dal ’94 al ’97),ricordando anche i calciatori che ha lanciato: «Non ho mai vinto uno Scudetto? Alla guida di Lazio e Roma ero convinto di riuscire a lottare sino in fondo. Comunque, al di là dell’esperienza in tre squadre dove non ho raggiunto l’obiettivo prefissato, ovunque ho lavorato sono andato sempre ben oltre le aspettative di società e ambienti. Tra i calciatori su cui ho inciso di più annovero Signori, poi Nesta, che arrivava dal settore giovanile, e Verratti, che ha avuto uno straordinario exploit. Gli attaccanti più forti che ho avuto? Tanti, non faccio nomi. Ma perché non parliamo dei difensori? Con me sono arrivati nelle nazionali Negro, Favalli, Nesta e Chamot».

Articolo precedente
umberto lenziniNel ricordo di Umberto Lenzini: il messaggio della Lazio
Prossimo articolo
scudetto 1915Scudetto 1915, avv. Mignogna: «Chiesto confronto alla Figc per ottenere un’equa decisione»