Winter: «La mia Lazio era piena di campioni. Seguo ancora la squadra, Inzaghi sta facendo bene»

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Aron Winter dopo il passato in biancoceleste, non ha dimenticato Roma e la Lazio, squadra che segue ancora oggi nonostante la distanza

Questa sera a Stoccolma, l’Ajax e il Manchester Utd si contenderanno l’Europa League. Dei biancorossi, fa ancora parte, anche se nelle vesti di  allenatore delle giovanili, Aron Winter, calciatore della Lazio dal 1992 al 1996. In un programma dedicato da Sky Sport ai lancieri, l’olandese ha spiegato i loro metodi di allenamento e alcuni dei loro segreti, ma non poteva non ricordare la sua esperienza in biancoceleste: «Seguo ancora la Lazio e il calcio italiano. La squadra di Inzaghi sta giocando bene. Roma è una bellissima città, sono stato benissimo. La mia Lazio era piena di campioni, di calciatori fortissimi stranieri e anche cresciuti nel settore giovanile biancoceleste come Nesta e Di Vaio. L’Inter? Volevo vincere, sono sempre stato così. Abbiamo conquistato la Coppa Uefa, avevamo una grandissima squadra. E poi c’era un certo Ronaldo». Poi il ritorno a casa: «In seguito sono dovuto tornare in Olanda per problemi familiari, mia madre non stava bene. Altrimenti sarei rimasto in Italia, i miei figli sono nati e cresciuti lì. Nedved? Lo conosco bene, ci ho giocato insieme, ora sta facendo benissimo alla Juventus. Sono sicuro che vincerà la Champions League».