Connettiti con noi

News

Wandy, parla il barbiere dei calciatori: «Dimmi che taglio vuoi e ti dirò come giocherai»

Pubblicato

su

 Wanderley Gil Lopes Sousa, conosciuto come Wandy, ha parlato dello stile dei calciatori che vanno da lui a tagliarsi i capelli

Wanderley Gil Lopes Sousa, o conosciuto ai più come Wandy, è un hair stylist a cui molti calciatori (da Caicedo a Fares passando per Hoedt e Raul Moro) affidano la cura dei propri capelli e barba. Wandy si è raccontato così ai microfoni di Valerio Cassetta.

PRIMO CLIENTE – «Lavorativamente parlando, per me è un onore che loro mi abbiano scelto come barbiere di fiducia. Ma prima di essere clienti importanti, personalmente, sono amici, persone che stimo e a cui voglio bene. Il primo a cui ho curato il look è stato Luis Pedro Cavanda, all’epoca giocatore della Lazio. Uno dei pochi a sfoggiare in campo i dread. Una capigliatura che non è passata inosservata e ha scatenato il passaparola».

CALCIATORI – «I giocatori sono personaggi pubblici, sempre sotto i riflettori ed è un aspetto che non può essere lasciato al caso. Credo che look rappresenti il loro stato d’animo. Dietro ad ogni taglio, ad ogni sfumatura o disegno c’è uno studio. Una capigliatura adatta può aiutare ad affrontare una partita o una settimana di lavoro, questo vale per tutti i miei clienti».

GOL DOPO ESSERSI TAGLIATI I CAPELLI – «E’ successo l’ultima volta con Keita e Caicedo, il primo ha fatto gol all’Inter, il secondo alla Fiorentina e al Parma, aiutando Sampdoria e Lazio a vincere».

DERBY – «Sì, ho tagliato i capelli ad alcuni giocatori prima del derby. I nomi sono top secret, ma potreste accorgervene dal look e per il modo di giocare…»

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Wanderley Gil Lopes Sousa (@wandy_gil__)