Crotone, Vrenna: «Chiediamo rispetto per realtà come la nostra»

crotone mandragora
© foto www.imagephotoagency.it

Coda polemica al termine di Lazio-Crotone, gara in cui la direzione arbitrale del signor Maresca non ha soddisfatto entrambe le squadre. A protestare è sopratutto il Crotone, per il fuorigioco segnalato a Rhoden sul risultato di 0-0. Dopo il ko contro la Lazio. Raffaele Vrenna Jr, dirigente dei rossoblù, ha tuonato ai microfoni di Radio Rai: «Siamo una società che non protesta mai. Però quando vediamo un episodio come quello del fuorigioco inesistente fischiato a Rohden dobbiamo dire qualcosa. Una squadra come la nostra che si deve salvare e trova anche questi episodi sfavorevoli, poi fa fatica. Penso che ci voglia un po’ più di attenzione anche per noi piccole realtà».

 

Il club manager della squadra calabrese è intervenuto anche in conferenza stampa: «L’episodio di oggi ci ha condizionato molto, anche nel gol di Lombardi non si vede il netto fuorigioco. Vorrei che fossimo tutelati da parte degli arbitri, l’episodio di oggi mi lascia con l’amaro in bocca, sono amareggiato.Non parlo ne di complotto ne di accanimento, voglio solo sottolineare come molte volte la mia squadra sia stata penalizzata. Per essere dove siamo ci abbiamo messo anche del nostro, molte volte ci complichiamo la vita da soli come oggi, molte volte però ci sono stati episodi sfavorevoli, spero che non si verifichino più».

Articolo precedente
bonusLE PAGELLE di Lazio-Crotone: Milinkovic il migliore, Immobile finalmente si sblocca. Luis Alberto da rivedere
Prossimo articolo
Trastevere calcio RossiRossi: «L’esordio è un punto di partenza, spero di fare una grande carriera con la Lazio»