Il vivaio biancoceleste e la sua tradizione: ecco i ragazzi delle giovanili che hanno esordito – FOTO

miceli
© foto Instagram @alessiomiceli99

Un tempo era uno dei più rinomati d’europa, oggigiorno non sarà così, ma il vivaio laziale continua a lanciare giovani molto interessanti

Basti pensare a Nesta, Di Vaio, i più recenti Cataldi, Keita e molti altri. Il vivaio laziale è sempre stato uno dei più attivi d’Europa. Ieri sera ha esordito Alessio Miceli, classe ’99, nel match contro il Vitesse. Come sottolinea LazioPage, prima del giovane di Genzano, sotto la guida di Inzaghi è stato il turno di Murgia, Strakosha, Prce, Rossi, Spizzichino, Palombi e il viterbese Lombardi.

IL GIOVANE DI GENZANO – Centrocampista dotato di piedi molto educati e dall’ottima visione di gioco, Alessio Miceli è il capitano della Primavera di mister Andrea Bonatti. Miceli incarna la vera “Lazialità”, quell’ardore di un guerriero che non si arrende mai. Mai, appunto. Il giovane classe ’99 fa dei sacrifici per potersi alennare con i suoi compagni: Genzano-Formello, Formello-Genzano, in totale 140 km al giorno. Ma la passione prevale anche sulla stanchezza. E’ così che ieri sera Alessio ha realizzato il suo sogno, esordire tra i “grandi” con la maglia della Lazio. Che sia il primo di tanti traguardi…