Uniti per la Pace, C. Lopez: «Che emozione tornare all’Olimpico! Inzaghi? Sono contento per lui»

© foto www.imagephotoagency.it

Domani andrà in scena l’evento ‘Uniti per la Pace’, partita di beneficenza voluta da Papa Francesco per le vittime del terremoto di Amatrice. Tante le adesioni che sono arrivate: da Maradona a Ronaldinho, nessuno ha voluto far mancare il suo apporto. Ci sarà anche Claudio Lopez. El Piojo ha commentato l’evento benefico ed è tornato a parlare dei suoi anni alla Lazio: «Fa un bellissimo effetto tornare a Roma e ritrovare questi giocatori, anche se ormai siamo un po’ vecchi . Poi stare accanto al Papa, che è argentino, e scambiare qualche parola con lui dà grande felicità. Sarà una bell’emozione tornare all’Olimpico e rivivere le sensazioni provate in quello stadio. È un onore per me tornare a giocare con Veron e Crespo, per non parlare di Maradona». Ora alla Lazio c’è un suo ex compagna, Simone Inzaghi: «Sono contento per Simone che è diventato allenatore. Si trova in una buona posizione di classifica e spero che possa fare bene durante questa stagione per la Lazio e la gente che va allo stadio. Negli ultimi tempi purtroppo i tifosi non hanno avuto grandi soddisfazioni, mi auguro possano averle quest’anno. Tornare alla Lazio? Mi farebbe piacere tornare alla Lazio per dare una mano e rivedere tanti tifosi. Da giocatore cercavo di svolgere al meglio il mio lavoro. Il ricordo più bello in biancoceleste è sicuramente quella doppietta in Supercoppa Italiana e la vittoria della Coppa Italia con Mancini allenatore. Non capita tutti gli anni di alzare trofei. Il più grande dispiacere invece è stato l’infortunio al ginocchio appena arrivato a Roma. Forse avremmo potuto fare di più».