Connettiti con noi

News

Tripla cifra per Cataldi: sono 100 le presenze con la Lazio

Pubblicato

su

Con il suo ingresso in campo contro il Milan, il centrocampista ha collezionato la 100esima presenza con la maglia della Lazio.

Una serata da dimenticare per la Lazio di Simone Inzaghi, uscita sconfitta dall’Olimpico dal Milan di Stefano Pioli, prossimo avversario della Juventus capolista.
Tra le poche note liete della serata di ieri, oltre alle 376 presenze di Stefan Radu, terzo insieme a Paolo Negro nella classifica all-time dei più presenti in maglia biancoceleste, da segnalare anche le 100 partite di Danilo Cataldi con l’aquila sul petto.
Per Danilo i colori della prima squadra della Capitale sono sempre stati un sogno, coronato già ai tempi della Primavera, con la quale vinse il titolo di Campione d’Italia, segnando addirittura una doppietta contro l’Atalanta (uno dei migliori settori giovanili del panorama calcistico italiano), aggiudicandosi anche il premio “Piermario Morosini”, assegnato al miglior giocatore delle Final Eight.
Esordisce in prima squadra all’età di venti anni, in occasione degli ottavi di Coppa Italia contro il Torino, facendolo come meglio non avrebbe potuto, servendo a Miroslav Klose l’assist per il provvisorio 2-0 (match terminato 3-1).
Una storia che, come tutte le storie d’amore, si sa, ha attraversato anche momenti molto duri. Danilo ha saputo rimboccarsi le maniche, togliendosi anche grandissime soddisfazioni: i trofei, il gol nel derby e la magnifica punizione contro la Juventus in finale di Supercoppa.

Con un Lucas Leiva non ancora al top della condizione sarà compito di Danilo, anch’egli rientrato dall’infortunio, aiutare la Lazio al rush finale, alla ricerca di un sogno che, nel bene o nel male, potrebbe regalare alla squadra di Simone Inzaghi l’accesso alla fase a gironi della Uefa Champions League.

Advertisement