Storia delle maglie dei club: ecco l’origine della casacca biancoceleste

© foto www.imagephotoagency.it

Gli appassionati di calcio non si fermano soltanto a ciò che si decide sul rettangolo verde. Dietro ad una squadra, ad un nome, ad una vittoria, si celano delle vere e proprie storie o degli anedotti curiosi tutti da conoscere. Le origini della divisa della Lazio, come riportato da Focus.it, sono molto particolari ed affascinanti. Prima ancora di dedicarsi anche al calcio, la Lazio era una «Società Podistica» i cui colori sociali sono il bianco e il celeste. Vennero scelti in onore alla bandiera della Grecia, che soli 4 anni prima aveva ospitato la prima edizione delle Olimpiadi Moderne. Nel 1901 nacque la squadra di calcio, che all’inizio adottò una semplice maglia bianca. La prima vera divisa però arrivò l’anno successivo: una camicia di flanella a scacchi bianchi e celesti, cucita dai familiari dei calciatori stessi. Nel 1910 fu sostituita dalla maglia celeste, usata ancora oggi.