Victor Sanchez: «Luis Alberto ha sofferto la pressione delle aspettative. Ora mi aspetto che…»

giudice sportivo biglia luis alberto milan-lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico Victor Sanchez ha descritto il suo pupillo Luis Alberto e raccontato il momento del suo passaggio alla Lazio

Probabilmente nessuno conosce Luis Alberto meglio di Victor Sanchez. Lo spagnolo si è consacrato proprio quando il tecnico allenava il Deportivo La Coruña. In un’intervista del Corriere dello Sport, l’allenatore ha ricordato il passaggio alla Lazio e le difficoltà dovuto al nuovo periodo di adattamento: «Credo che capiti a tutti. Lui si è messo più volte in gioco e questo lo ha aiutato a fare il definitivo salto di qualità. Non è mai facile adattarsi a un paese nuovo, a un calcio diverso. Poi c’è un altro problema. E’ sempre stato considerato un giocatore dal talento superiore. Ha avuto subito contratti importanti e la pressione delle aspettative. Un cocktail micidiale. Ma lui è intelligente e ne è uscito alla grande. Ha avuto l’umiltà di farsi aiutare. Se siamo rimasti in contatto? Sì, perché gli voglio molto bene. È da un po’ però che non lo sento. Lo chiamerò per complimentarmi per la punizione che ha segnato domenica. Quei colpi, se non ce li hai, non te li inventi. Ora che ha ingranato in Serie A, specie se continua a giocare vicino alla porta, potrà segnare molto. Mi aspetto che superi abbondantemente la doppia cifra, perché il gol è nelle sue corde, e che aiuti Immobile a segnare molti gol».