Connettiti con noi

News

Sosa: «Il trofeo più bello? L’amore dei tifosi della Lazio»

Pubblicato

su

Ruben Sosa ha ricordato il suo periodo alla Lazio, in vista del big match di questa sera contro l’Inter. Ecco le sue parole

Ruben Sosa è uno dei tanti doppi ex di questa InterLazio. In entrambe le avventure ha collezionato emozioni e ricordi indelebili, oggi li ha raccontati per le pagine de Il Cuoio. Ecco le sue parole: «Quando mi chiedono dei trofei vinti in carriera, rispondo sempre che quello più bello è l’amore dei tifosi della Lazio. Ancora oggi cantano il mio nome allo stadio, è un orgoglio per me. Loro sono unici. Allegri. vivono il rapporto con la squadra in maniera molto forte. A Milano queste cose non accadevano».

FLAMINIO – «Abbiamo giocato un anno in quello stadio, piccolo e pieno di passione, con i tifosi attaccati a noi. Partite bellissime, ogni tanto rivedo quei video, quei gol e mi emoziono ancora».

AMARILDO – «Ancora oggi lo sento. E’ un mio amico. Era un atleta di Cristo. Prima regalava le bibbie agli avversari e poi in campo gli menava. Un grande».

PASSAGGIO ALL’INTER – «Non è stato facile».

Advertisement