FIGC, Sibilia: «Senza tutela sanitaria non saremo irresponsabili»

© foto @CalcioNews24

Il presidente della Lega Pro titubante al protocollo varato dalla FIGC: per Sibilia la possibilità di applicazione tra i dilettanti è bassa

Il calcio italiano ha voglia di ricominciare e per questo la FIGC ha varato un protocollo sanitario da attuare per poter riprendere l’attività sportiva in totale sicurezza.

Il presidente della Lega Pro sembrerebbe però titubante data la scarsa possibilità di applicazione tra i dilettanti. Sibilia si è così espresso a TMW Radio: «Come contenere il rischio del contagio? Confermo che anche nella riunione dell’altro giorno, specialisti e professori hanno detto che il rischio zero non esiste. I tempi li detta il virus, nessun altro: le nostre previsioni potrebbero essere smentite. Ci siamo confrontati, adesso aspettiamo. Ovvio che il protocollo ufficializzato presenta difficoltà per ogni lega, tra i dilettanti la possibilità di applicazione è scarsissima. Ma attendo con ansia i risultati della consultazione che ci sarà. Senza tutela sanitaria non saremo irresponsabili nel dire ai nostri calciatori che possano scendere in campo».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy