FIGC, Sibilia: «Al momento non mi interessa candidarmi alla presidenza»

© foto @calcionews24

Il presidente della LND Sibilia risponde alla domanda sulla sua possibile candidatura alla presidenza della FIGC

A novembre potrebbe arrivare il cambio della guardia in FIGC: le prossime elezioni sono alle porte e uno dei nomi più caldi in contrapposizione a quello dell’attuale presidente Gravina, è quello di Cosimo Sibilia.

Il presidente della LND ha risposto a TMW Radio a tutto ciò: «Me l’aspettavo questa domanda. Siamo impegnatissimi a risolvere le questioni all’ordine del giorno, la Lega Dilettanti deve ripartire il primo luglio, con la conclusione dei campionati al 30 giugno. Quando ci sarà qualcosa di maturo nel ragionamento lo dirò, ma si tenga presente che oggi non mi pongo questa questione, sono concentrato in ottica di sistema per risolvere i problemi del calcio italiano. Punto primo: le riforme, io sono stato soddisfatto dell’operato di Gravina, adesso però bisogna ragionare sul da farsi. Sento discutere delle percentuali nel Consiglio Federale, noi siamo un 34% e i professionisti altrettanto 34%, ma se mi vengono a dire che la Serie A pesa poco, è una questione che devono risolversi tra loro. Il fatto è che non possiamo mantenere cento squadre professionistiche, diamo il giusto merito alla Serie A. Noi siamo sostenuti da piccoli imprenditori, artigiani, sono questioni da 1000 e 2000 euro, finanziamenti più facili se riparte il paese. A parte ciò, dobbiamo riconoscere il ruolo della Serie A, riducendo le società professionistiche e dare possibilità a tutti di sentirsi parte integrante nel nostro movimento».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy