Connettiti con noi

Hanno Detto

Shevchenko chiede aiuto: «Mia madre e mia sorella sono sotto assedio»

Pubblicato

su

Shevchenko: «Mia madre e mia sorella sono sotto assedio». Le parole dell’ex attaccante del Milan

Continuano i giorni di angoscia per la guerra in Ucraina. Andriy Shevchenko, leggenda calcistica del paese e del Milan, ha parlato della situazione dei suoi familiari a Sky Sport News.

«Mia madre e mia sorella sono sotto assedio. Ora hanno ospitato alcune persone che si sono trasferite con loro, che erano in condizioni terribili. Venivano da Bucha, in cui non c’è cibo, non c’è elettricità. Sono amici di mia sorella e da cinque giorni vivevano sottoterra in un seminterrato. Ci sono stati terribili bombardamenti in quella zona. Conosco bene queste città e sono state completamente distrutte. Non sono rimasti edifici. Andavo a Bucha per allenarmi quando ero un giovane giocatore. È terribile. I corridoi umanitari sono stati attaccati dai soldati russi. Se mia madre e mia sorella cercassero di andarsene, penso che sarebbe più pericoloso per loro».