venerdì 23 Ottobre 2020

Serie A, Preziosi: «Siamo sempre stati attenti alle norme. Genoa-Torino non si può giocare»

© foto Db La Spezia 27/03/2019 - finale torneo di Viareggio / Bologna-Genoa / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Enrico Preziosi

Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, ha parlato a La Gazzetta dello Sport della situazione Covid e del rinvio della gara contro il Torino.

Enrico Preziosi, presidente del Genoa, ha parlato alla Gazzetta dello Sport della situazione Covid-19 in casa rossoblù. Queste le sue parole sul possibile rinvio del match contro il Torino:

«Siamo sempre stati attenti all’applicazione delle norme, non avevamo avuto alcuna positività, e adesso sta succedendo tutto questo. Bisogna continuare a fare controlli, applicando il protocollo sanitario. Ovvio che a livello calcistico, pur ribadendo il fatto che la priorità assoluta è la salute dei nostri ragazzi, qualcosa si perderà quando poi riprenderemo ad allenarci, visto l’elevato numero di giocatori contagiati.

Sappiamo che sopra ogni cosa esiste la regola del buon senso e che in queste condizioni la partita non si può giocare. Anche perché ai più sinora è sfuggito un aspetto che reputo invece fondamentale: a parte l’elevato numero di giocatori del Genoa positivi, noi non possiamo neppure allenarci con quanti sono invece negativi. Vedremo poi di trovare una data del recupero che possa stare bene a tutti. Non credo proprio che si possa parlare di una cosa del genere. Qui stiamo facendo riferimento ad un fatto straordinario, con quattordici tesserati, di cui dieci giocatori, che sono positivi. Qui l’unico protocollo si chiama buonsenso, e non penso che faccia scandalo o possa nascondere degli alibi il fatto di non giocare una gara di campionato in queste condizioni».