Serie A, si gioca a Natale. Tare: «Vantaggio in termini di interesse e affluenza»

Tare
© foto www.imagephotoagency.it

La Serie A posticipa la sosta di Natale: per il ds della Lazio, Igli Tare, è solo un vantaggio

In questi giorni la Lega di Serie A ha preso una storica decisione che rivoluziona il campionato italiano. Sono stati imposti tre turni nel periodo fra il 23 dicembre e il 6 gennaio: ciò significa, sosta invernale rimandata a dopo l’epifania e ritorno in campo il 21 gennaio. Larghissima la maggioranza che si è mostrata favorevole alla decisione, convinta dalla maggiore visibilità internazionale e dalla previsione di una più numerosa affluenza di pubblico negli stati durante le feste natalizie. In mezzo ai sostenitori dell’iniziativa c’è anche il ds della Lazio, Igli Tare, che come rivelato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport si è espresso così sull’argomento: «Sono scelte concordate da tutti quanti, noi siamo stati favorevoli al cambio delle date. Giocare nel periodo delle feste natalizie ha dato risultati importanti negli altri campionati, in termini di interesse e affluenza negli impianti sportivi».