Serie A, Chierico: «Annulliamo la stagione. Se qualcuno vuole lo Scudetto diamoglielo»

© foto @Juventusnews24

L’ex giocatore della Roma è intervenuto ai microfoni de Il Tempo per parlare della situazione che attanaglia tutta la Serie A

La Serie A è ancora congelata a causa del virus che ha invaso il paese. I massimi vertici del calcio nazionale stanno cercando di trovare una soluzione consola per permettere la ripresa appena possibile.

Sulle pagine de Il Tempo è uscita l’opinione dell’ex romanista Odoacre Chierico: «Mi auguro che la vita possa tornare ad essere felice per tutti in breve tempo. Non soltanto per il calcio. Dobbiamo ancora tenere duro, soffrire tanto e lottare, credo per tutto aprile. Poi spero che le cose possano migliorare. Penso e spero che a metà maggio il calcio possa riprendere, perché vorrebbe dire che questa situazione sarebbe finita. Ma il calcio non è la cosa più importante, al primo posto c’è la salute di tutta l’umanità. Pensare ai propri interessi è proprio quel tipo di ragionamento che ha avuto l’umanità e che ci ha portato a stare come stiamo oggi: una vergogna. Aver fatto giocare Liverpool-Atletico Madrid è stata una follia, stessa cosa per Atalanta-Valencia. Annullare la stagione? Assolutamente sì. Prima le cose essenziali, poi il calcio. Dobbiamo aiutare e supportare chi in questo momento è meno fortunato. La corsa di qualche società allo scudetto è una cosa che non si può pensare. Ha ragione Cellino, se qualcuno vuole lo scudetto diamoglielo. Se icalciatori dovrebbero ridursi gli stipendi? Certo, tutti quanti noi dobbiamo rinunciare a qualcosa e ci dobbiamo adeguare. Ribadisco tutti quanti, ad esempio i politici. Un ridimensionamento degli ingaggi, arrivati a cifre astronomiche, è giustissimo, senza che qualche faccia il furbo».