Lazio, Sconcerti: «Rezza strumentalizzato da Diaconale»

sconcerti
© foto Db Milano 26/07/2012 - presentazione calendari serie A stagione 2012-2013 / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Mario Sconcerti

Il giornalista ed opinionista televisivo si è espresso sulla querelle nata dalla battuta del professor Rezza e dalla risposta di Diaconale

Anche durante la quarantena non possono mancare le discussioni riguardanti Lazio e Roma. Purtroppo ieri il professor Rezza ha dato il la ad una querelle riguardante il campionato grazie ad una sua confusa battuta. Diaconale si è sentito di rispondere, in quanto portavoce dei biancocelesti, alimentando così le polemiche.

Oggi Mario Sconcerti, ai microfoni di TMW Radio, ha detto la sua: «Il polverone l’ha fatto la comunicazione, non Rezza. Il parere di una persona è sempre personale, se glielo chiedi. Se quello poi fa chiaramente una battuta, sottolineando il suo tifo romanista, che deve fare? Rezza è stato strumentalizzato dai laziali, in primis Diaconale che gli ha detto di pensare a fare i vaccini. Questo dimostra che siamo impreparati e vediamo il virus come una battaglia tra squadra, il che è indice di seria inciviltà».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy