De Zerbi: «Contro la Lazio più attenzione, ha campioni che risolvono la partita»

de zerbi
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto De Zerbi, alla vigilia di Sassuolo-Lazio, ha commentato la gara che domani accenderà il Mapei Stadium

Ultima gara prima della sosta. Sassuolo e Lazio. De Zerbi e Inzaghi. Match che si preannuncia interessante e vivo, grazie anche ad una bella cornice di pubblico: i tifosi biancocelesti non mancheranno all’appuntamento, ne sono previsti circa mille al Mapei Stadium. Alla vigilia del match, durante la conferenza stampa, il tecnico dei neroverdi ha commentato così la gara di domani: «Contro squadre come la Lazio, che hanno campioni che possono risolvere la partita con una giocata ed abituati a giocare ogni tre giorni, serve un’attenzione in più, per cui dobbiamo togliere loro tutte le possibilità. Non ce l’aspettiamo né stanca né demotivata, hanno giocatori esperti e giocano in una piazza esigente. Il nostro impegno in settimana è stato quello di allenarci al 100%. Domani cercheremo di mettere in mostra le nostre qualità, i nostri giocatori di talento, come abbiamo fatto del primo giorno di ritiro». 

MATCH – «Domani non è un esame di maturità mentale, come lo era col Chievo, ma lo è dal punto di vista tattico. Dobbiamo fare prevalere il cervello sull’ansia, sulla poca pazienza nel far girare palla forzando la giocata, con il Milan e con il Bologna abbiamo pagato questa poca lucidità. Quando tutti diventeremo maturi, quelle sono partite che non perderemo, o almeno non in quel modo».

NAZIONALE – «La convocazione di Sensi? È motivo d’orgoglio per la società, per me e per il mio staff e lo deve essere per i compagni. Sensi ha avuto poco spazio, ma solo perchè ha nello stesso reparto giocatori di uguali qualità ma con caratteristiche diverse. La Lazio ha tanti stranieri, il Sassuolo ha tanti giocatori forti, molti non hanno ancora espresso tutto il loro talento e la loro qualità, ma qui ci sono individualità altissime».

Articolo precedente
Inzaghi: «Acerbi come de Vrij. Caicedo tornerà dopo la sosta». E su Luis Alberto…
Prossimo articolo
primaveraPrimavera – I biancocelesti vincono in Ciociaria: rimontato il Frosinone