Connettiti con noi

News

Sassani: «Lotito non sanzionato, ma deferito in attesa di giudizio»

Pubblicato

su

Bruno Sassani, prof. ed esperto di diritto processuale, ha prodotto un parere pro veritate per difendere Lotito dalle richieste di Gravina

Una lettera di diffida indirizzata alla Figc e alla Lega, accompagnata da un parere pro veritate dell’avvocato Bruno Sassani, professore emerito dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Così Lotito ha chiesto il reintegro al presidente Gravina.

Come si legge sulle colonne del Corriere dello Sport, Sassani ha chiarito la posizione del presidente: «La misura inibitoria non spravvive al venire meno della pronuncia a cui essa si ricollega. Di conseguenza il dott. Lotito non riveste attualmente qualità di “sanzionato”: allo stato di una vicenda non ancora conclusa, egli merita di essere considerato alla stegua di soggetto deferito in attesa di giudizio».

E poi ancora: «Nell’ambito del Coni, la pronuncia del Collegio di Garanzia corrisponde alla sentenza della Corte Suprema che cassa la sentenza d’appello contro cui è stato proposto ricorso per cassazione». Per Sassani, quindi, la sentenza del Collegio di Garanzia ha prodotto una cassazione con rinvio poichè il procedimento è stato rimandato alla Corte Federale d’Appello e: «La pretesa del mantenimento della sanzione dell’inibizione si regge, allo stato, sul niente assoluto».