Sartor ai domiciliari: l’ex calciatore coltivava 106 piante di marijuana

Inter-Napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Luigi Sartor si trova agli arresti domiciliari dopo essere stato trovato in possesso di 106 piante di marijuana. I dettagli

L’ex difensore di Inter, Roma e Parma Luigi Sartor si trova agli arresti domiciliari. Secondo quanto riferito dalla Gazzetta di Parma, ripreso poi da una nota dell’Ansa, Sartor è stato arrestato per possesso di sostanza stupefacenti.

Nello specifico, Sartor stava coltivando 106 piante di marijuana in un casolare abbandonato di Lesignano Palmia. L’arresto è avvenuto nella giornata di venerdì e nell’interrogatorio di garanzia di fronte al giudice Beatrice Purita, Satror si è avvalso della facoltà di non rispondere e ora è agli arresti domiciliari.