Connettiti con noi

News

Sarri alla Lazio, balla un milione tra le parti. Aiuto dalla Juve?

Pubblicato

su

Manca pochissimo all’approdo di Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio: tra le parti balla un milione e la svolta potrebbe arrivare dalla Juve

Inizia una settimana che potrebbe rivelarsi fondamentale per la panchina della Lazio. Dopo l’addio di Simone Inzaghi il club biancoceleste sta sondando vari nomi, con in cima Maurizio Sarri. Come riporta La Gazzetta dello Sport, la sua disponibilità è stata sondata nuovamente in un incontro con l’agente Fali Ramadami. Che ieri ha ridisegnato i termini dell’offerta della Lazio al tecnico toscano. Da entrambe le parti, la volontà di portare avanti la trattativa che però dovrà trovare un punto di partenza sull’ingaggio.

Sarri è sotto contratto con la Juventus. Una clausola dell’accordo col club bianconero arriva a scadenza proprio oggi. Entro il 31 maggio se la Juventus non procederà al rinnovo del contratto dovrà corrispondere al tecnico una cifra sui 2,5 milioni di euro. Una sorta di penale prevista due anni fa.  Non facendo valere l’opzione per il rinnovo e visto che Sarri fino a oggi non ha trovato un nuovo club, la Juventus dovrà riconoscergli quella somma. E da lì potrebbe scattare pure la trattativa con la Lazio. Nel senso che la richiesta prospettata dall’entourage di Sarri si aggirerebbe sui 4 milioni di euro a stagione come base. La Lazio parte da 3 milioni con l’aggiunta di bonus (5-600 mi- la euro). In pratica, balla un milione a stagione. Quella buonuscita a carico della Juventus potrebbe «bilanciare» un ingaggio ribassato per l’allenatore di Figline.

Ora la Lazio attende l’ok dall’agente di Sarri per la trattativa che già nelle prossime ore (oggi o anche domani) potrebbe passare da un incontro tra Lotito (nel pomeriggio sarà ad Amatrice al premio «Scopigno-Pulici») e Sarri. La Lazio appare più che mai decisa ad andare in pressing per ingaggiare il tecnico che associa il suo nome a un calcio d’alta qualità.