Connettiti con noi

Hanno Detto

Sandulli (Corte Sportiva d’Appello) su Lazio Torino: «Provvedimento della Asl abnorme»

Redazione LazioNews24

Pubblicato

su

Sandulli, presidente della Corte d’Appello Sportiva della Figc, parla del caso Lazio Torino. Le sue parole

Piero Sandulli, presidente della Corte Sportiva d’Appello della FIGC, ha parlato ai microfoni di Radio Sei della questione relativa a Lazio Torino. Il presidente era stato chiamato a giudicare in appello e aveva deciso di predisporre il rinvio.

RICORSO LAZIO«La Lazio ha degli ottimi avvocati, mi guardo da dar loro suggerimenti. Il provvedimento della Asl è abnorme, lo può dire chiunque, ma resta il problema giuridico. Eccessivo ricorrere di nuovo? Il diritto alla difesa è sempre garantito dalla Costituzione e dal Codice Giustizia Sportiva. È legittimo ricorrere al Collegio di garanzia. Il nostro Codice prevede due gradi di giudizio presso la giustizia federale, e uno relativo ai giudici sedenti presso il Coni».

PRECEDENTE JUVE NAPOLI«Se avessi deciso per il rinvio anche senza il precedente Juve Napoli? Dal punto di vista scientifico mi chiedo se un Giudice sportivo possa occuparsi di provvedimenti delle autorità sanitarie. Credo che mai un Giudice sportivo possa disapplicare un provvedimento amministrativo».

LOTITO CASO TAMPONI – «So che il ricorso della Procura potrebbe determinare un peggioramento della pena. Peggioramento rispetto alle richieste della stessa Procura in primo grado? No, un peggioramento rispetto alla sentenza. È una rilettura della sentenza di primo grado. Il peggioramento, se ci dovesse essere, è legato alla sentenza di primo grado».

Advertisement