Salvini attacca Leonardo: «Bizzarro chiedere la sospensione della partita»

Atalanta-Lazio Salvini
© foto www.imagephotoagency.it

Il parere del Ministro Matteo Salvini su quanto detto dal dg del Milan Leonardo

Milan Lazio si è conclusa già da due giorni ma le polemiche ancora non si placano. Dopo l’intervista da Leonardo infatti arriva anche la risposta del Ministro Salvini. Ecco le sue parole ai microfoni di Sport Mediaset: «Leggevo l’intervista a Leonardo che chiedeva la sospensione della partita dell’altra sera per qualche coro di qualche imbecille. I cori di qualche imbecille non vengono sospesi alla sospensione delle partite ma dal 99% dei tifosi che sono educati e rispettosi. Che un dirigente di una squadra prestigiosa come il Milan si attacchi alla sospensione delle partite e faccia polemiche con gli arbitri, da tifoso, da italiano e ministro mi sembra bizzarro. Non è competenza del ministro dell’interno decidere chi sarà l’allenatore del Milan. Da tifoso mi piacerebbe che mio figlio, che oggi ha 16 anni, vedesse vincere qualcosa al Milan prima della pensione».