Mancini e la mancata convocazione di Zaccagni: l'ha detto davvero!
Connettiti con noi

Hanno Detto

Mancini e la mancata convocazione di Zaccagni: l’ha detto davvero!

Pubblicato

su

Roberto Mancini, CT della Nazionale, è tornato a parlare della mancata convocazione di Mattia Zaccagni: le sue dichiarazioni

Ospite ad un evento benefico a Roma, Roberto Mancini, CT dell’Italia, è tornato a parlare del momento della Nazionale soffermandosi nuovamente sulla mancata convocazione di Zaccagni, esterno della Lazio:

ZACCAGNI – «Zaccagni e Zaniolo non convocati? Ci sono motivazioni più che valide, tutti parlano senza sapere nulla. Non è questo il luogo in cui farlo. La porta della Nazionale è aperta a tutti, sono stati chiamati giocatori che mancavano da tempo, ma chi non è stato chiamato è per motivazioni più che valide».

NUOVA NAZIONALE – «Devi mettere insieme una squadra capace di amalgamarsi velocemente, poi si giocano più partite in una settimana e non hai nemmeno tempo per lavorare. Ma è così per tutti. Noi abbiamo la vecchia guardia che a detto di molti è vecchia, ma per me non è così. Il problema è che giocano tante partite e quindi quando arrivano, a volte, sono stanchi. Quando però c’è da preparare un evento importante ci sono. Da un anno sto inserendo i giovani, ma il loro problema è che spesso non giocano nemmeno nei club».

TEMA ORIUNDI – «Se noi li trovassimo in Italia saremmo più felici, ma come a noi sono stati portati via giocatori che avevano fatto tutte le giovanili… Purtroppo è così in questo momento: tra le prime sette di Serie A solo la Lazio ha un centravanti italiano, ovvero Immobile. Poi ognuno può dire quello che vuole, ma per quel che mi riguarda lascia il tempo che trova. Se troviamo giocatori validi li valutiamo, li studiamo e poi prendiamo delle decisioni. Poi riuscissimo a trovarli in Italia meglio».

RETEGUI – «Ma infatti non c’è, ci sono io. Faccio questo lavoro apposta, bisogna prendersi delle responsabilità e quando prendiamo un giocatore gli spieghiamo la situazione e ciò che può accadere. Retegui è un ragazzo giovane, ha bisogno di tempo e se verrà a giocare in Europa o addirittura in Italia come leggo sarà un vantaggio, tutto qui».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.