Ripresa, Spadafora: «Sono ottimista, il 28 maggio potremmo decidere la data»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Ministro dello Sport, Spadafora, ha fatto il punto sulla delicata questione della ripresa del campionato e non solo

Il Ministro dello Sport, Spadafora, è intervenuto durante la trasmissione La Vita in Diretta, su Rai 1, per fare il punto sui cambiamenti di questa nuova fase:

PALESTRA – «Con le cautele necessarie si può tornare in palestra, nei circoli di danza etc. Se adottiamo tutti i protocolli si può fare tutto e tornare alla normalità».

PIANO DI RILANCIO – «Per i centri come le palestre mettiamo a disposizione un sostegno a fondo perduto vista la chiusura per tre mesi. Dalla prossima settimana per queste associazioni sarà possibile accedere a questo contributo. In questi tre mesi di blocco abbiamo aiutato tutti i collaboratori sportivi con un bonus di 600 euro. La settimana prossima tutti finiranno di ricevere quello di marzo e senza fare ulteriori domande riceveranno anche quello di aprile e maggio».

APPELLO – «Mi rivolgo ai giovani chiedendo che questo tempo non vada sprecato. Non c’è solo la movida, dobbiamo prendere precauzioni».

SERIE A – «Pochi minuti fa abbiamo pubblicato ufficialmente il protocollo che permette alle squadre di riprendere gli allenamenti collettivi. L’altra importante novità è che lunedì 25 maggio riceverò il protocollo dalla FIGC per la ripresa del campionato. Se lo riceverò lunedì lo trasferirò al CTS e farò in modo che all’incontro di giovedì 28 maggio si possa avere un orientamento del CTS per decidere se riprendere e quando».

OTTIMISMO – «Voglio essere ottimista per la ripresa del campionato come sono ottimista per la ripresa del Paese. Ovvio che se riparte tutta l’Italia non può che ripartire anche il calcio. Se non avessimo avuto una linea prudente ora non saremmo ottimisti».