ESCLUSIVA – Rieto (CalabriaSport24): «Il Crotone si esalta contro le grandi. Su Immobile…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il parere dell’avversario – Il pensiero della collega del Crotone in vista del match di sabato contro la Lazio

Si avvicina Lazio-Crotone. Prima di staccare per qualche giorno la spina e festeggiare il Natale insieme alle proprie famiglie, i ragazzi di Inzaghi saranno impegnati nel lunch match di sabato contro la formazione di Zenga, reduce dalla vittoria contro il Chievo. Per comprendere il clima che si respira nel mondo rossoblù nei giorni precedenti alla gara, la redazione di Lazionews24 ha contattato in esclusiva Giorgia Rieto, giornalista di CalabriaSport24:

1. Quanto è cambiata la squadra dopo l’addio di Nicola e l’arrivo di Zenga? 

«Penso che ancora la squadra deve adattarsi al nuovo gioco di Zenga, già la scorsa giornata contro il Chievo si è visto qualche cambiamento. È difficile adattarsi dopo un cambio in panca così improvviso, i ragazzi erano molto uniti a Nicola, questo distacco anche per loro non è stato molto facile. Ma tutti sanno che il Crotone deve lottare ogni partita per raggiungere l’obiettivo della salvezza, i risultati sono ciò che contano».

2. Il Crotone è tornato a vincere dopo alcune sconfitte, la Lazio è riuscita ad agguantare il pareggio contro l’Atalanta: che partita ti aspetti sabato all’Olimpico? 

«Sarà una partita molto bella, il Crotone si esalta sempre contro le grandi squadre. La motivazione c’è per entrambe le squadre, e tutte e due stanno regalando grandi cose già in questa prima parte del campionato».

3. Qual è, in base alle caratteristiche del Crotone, il giocatore che i calabresi dovranno temere di più?

«La Lazio ha un gioco molto veloce che “stordisce” gli avversari. Il Crotone dovrà essere bravo a non farsi schiacciare nella propria meta campo. Penso che Immobile dopo la squalifica torni molto carico, sarà lui l’avversario da temere».

4. A quali giocatori si affiderà Zenga per cercare di mettere in difficoltà la Lazio? Ci sono ancora dubbi di formazione che l’allenatore dovrà sciogliere il prima possibile? 

«Zenga ha le idee chiare, la formazione non è molto diversa da quella che schierava Nicola. Trotta, Mandragora e Budimir sono il cuore di questa squadra, da loro partono tutte le azioni più pericolose».

5. Budimir, i suoi gol stanno tenendo a galla il Crotone: a gennaio servirà un rinforzo in attacco? Oppure Trotta e Stoian bastano per affiancarlo?

«In attacco si fa un po’ fatica, Falcinelli non è stato sostituito al meglio. Un innesto a Gennaio sarebbe la ciliegina sulla torta per la squadra che già sta facendo molto bene rispetto ai pronostici».

Articolo precedente
inzaghi lazio esultanzaInzaghi insieme ai protagonisti della Serie A per gli auguri di Natale – VIDEO
Prossimo articolo
lukakuLazio, Tare e Lotito a lavoro per il rinnovo di Lukaku: la situazione