Rennes Lazio, i biancocelesti fanno harakiri ed escono

© foto Db Reggio Emilia 24/11/2019 - campionato di calcio serie A / Sassuolo-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Ciro Immobile

Nonostante la vittoria del Cluj, che avrebbe comunque eliminato i biancocelesti, la Lazio non gioca e viene sconfitta dal Rennes

Lazio assente ingiustificata. Dovevano provarci, giocare per vincere: queste erano state le promesse fatte nella conferenza stampa di Cataldi che non sono state mantenute.

La verità è che la Lazio è entrata in campo remissiva, con poca voglia di onorare una competizione che l’ha vista sempre protagonista. Il Rennes, aiutato dal folto pubblico al seguito nonostante l’eliminazione maturata nei turni precedenti, ha avuto più amor proprio ed è riuscita a schiacciare la formazione di Inzaghi. In questi giorni aveva fatto molto scalpore tra i tifosi, l’eventuale ipotesi di biscotto da parte del Celtic. Tutti eravamo certi che, contro la squadra meno forte del girone, che ha collezionato un solo punto nelle precedenti cinque partite, la società capitolina come minimo avrebbe fatto il suo. La realtà dei fatti? Lazio meno pericolosa di un gattino indifeso e i francesi che si travestono da tigri impavide. L’ultima volta che i bianco azzurri non si sono qualificati ai sedicesimi di finale, risale alla stagione 2009/10 con Ballardini in panchina. La Lazio versione Europa League ha dato dimostrazione della sua inefficienza: a gennaio un intervento sul mercato potrebbe rivelarsi necessario per fortificare le seconde linee. La squadra di mister Inzaghi non si può più permettere il bipolarismo alla Dottor Jekill & Mr. Hide, bisogna archiviare questo capitolo e tornare a concentrarsi esclusivamente sul campionato.

Iscriviti alla nostra Newsletter