Processo contro gli Ultras del Genoa, Cataldi si difende: «Mie parole strumentalizzate»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Processo contro gli Ultras del Genoa, Cataldi si difende: «Mie parole strumentalizzate»

Pubblicato

su

Processo contro gli Ultras del Genoa, Danilo Cataldi, simbolo della Lazio, ha voluto precisare sui social il senso della sua deposizione

Danilo Cataldi, centrocampista e simbolo della Lazio, non ci sta. Intervenuto sui propri profili social, il classe ’94 ha voluto chiarire la propria deposizione come testimone nell’ambito del processo a 15 Ultras del Genoa accusati di aver estorto oltre 300mila euro alla società tra il 2010 e il 2017. Nel corso del processo, come riferito dalla Gazzetta dello Sport, Cataldi avrebbe minimizzato il calcio sferrato da un Ultras a sua moglie.

«Gli articoli e le notizie pubblicate in serata sul mio conto riportano ricostruzioni parziali, strumentali e sensazionalistiche, oltre che lesive della mia persona, relativamente ad una vicenda, accaduta nel 2017 dopo una partita di calcio e che oggi mi vede come testimone di un processo penale. Per chiarezza: non ho minimizzato l’episodio in cui è stata coinvolta mia moglie, la persona che amo e stimo di piu al mondo. Far passare un messaggio diverso è quanto di più offensivo e diffamatorio nei miei confronti, soprattutto in una vicenda del genere. Credo fermamente nella giustizia e anche per questo mi riservo di agire in ogni sede per tutelare la nostra famiglia».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.